Loading...
firma digitale startup innovativa srl senza notaio 20 luglio

Firma digitale: le startup nascono online e senza notaio

Nel labirinto della burocrazia perdersi è facile. Se poi si tratta di una startup che cerca di dare forma al suo progetto, l’affanno di seguire l’iter imposto, si aggiunge alla corsa verso la realizzazione dell’idea. Partire dal riconoscimento legale è il passo che garantisce l’appartenenza, la paternità di quello per cui si è lavorato, siglata in un nome, in un acronimo che identifica e definisce come società, tutelando legalmente chi diventa imprenditore di sé stesso.

Da oggi, in questo tracciato, per molti aspetti inestricabile, si apre un percorso più agevole: la firma digitale. Le startup innovative, infatti, avranno la possibilità di redigere e sottoscrivere gli atti costitutivi e gli statuti in forma di società a responsabilità limitata, direttamente online accedendo alla piattaforma startup.registroimprese.it.

La nuova procedura di costituzione è prevista dal Decreto Investment Compact (D.L. n. 3/2015, art. 4, comma 10 bis), le cui modalità attuative sono state approvate con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 17 febbraio 2016 (in Gazzetta Ufficiale n. 56 dell’8 marzo 2016). Il modello è stato poi pubblicato nella sezione Normativa del sito del Ministero con decreto direttoriale 1 luglio 2016.

Per gli startupper questo si traduce in risparmio sia di tempo che di denaro. Per loro passare dal notaio non sarà più una tappa obbligata e ciò vuol dire abbattere il costo della parcella che si aggira intorno al migliaio di euro. Il procedimento, che prevede di compilare il modello online, seguire le varie fasi e avviare una startup in forma di srl a costo zero con una semplice firma digitale non annulla il vecchio ordinario, che rimane pur sempre un’opzione, anche se meno conveniente.
Iniziative di questo genere che spingono all’innovazione dei processi sono fondamentali per indurre alla comprensione che la digitalizzazione e la dematerializzazione possono soltanto aumentare la produttività e l’efficienza.

Top